Domenica, 17 dicembre 2017 - ORE:07:07

Raid Afghanistan, le Bombe Nato uccidono 10 bambini e due donne


raid afghanistan

Smartwatch free

Undici bambini e una donna sono rimasti uccisi e altre sei donne ferite in un raid aereo delle forze Nato nell’est dell’Afghanistan. Lo hanno riferito fonti ufficiali locali. Secondo le prime notizie, una casa è stata distrutta da un bombardamento durante un’operazione congiunta tra le forze afghane e quelle della coalizione internazionale nel distretto di Shigal, provincia di Kunar. Tra le vittime ci sarebbero, a seconda delle fonti, tra sei e otto militanti talebani.

Accertato il numero delle vittime

Il governatore del distretto di Shigal, Abdul Zahir, ha confermato il numero delle vittime e ha riferito che alcuni residenti hanno trasportato i corpi dei bambini morti nel centro della città. Le donne ferite sono invece ricoverate all’ospedale centrale di Kunar. Una fonte afghana ha spiegato che l’operazione aerea era stata richiesta dalle forze afghane e internazionali da terra, finite sotto attacco talebano.

Altre incursioni si sono risolte in altre vittime americane in Afghanistan: 3 soldati, 1 diplomatico e un civile sono stati uccisi oggi in due attacchi. I soldati e il giovane diplomatico hanno perso la vita per l’esplosione di una bomba nella provincia orientale di Zabul mentre poco lontano un contractor civile è morto in un altro attacco.

Un raid è stato confermato dall’Isaf

La Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf) ha confermato di aver realizzato
un raid aereo ieri nel distretto di Shigal. “Siamo anche a conoscenza – ha precisato un portavoce dell’Isaf – di notizie riguardanti il ferimento di numerosi civili nell’incidente e di recenti accuse di vittime civili. L’Isaf esamina seriamente le notizie di vittime civili e su questo incidente è stata aperta un’inchiesta”.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 2 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.