Sabato, 24 giugno 2017 - ORE:05:44

Girare il mondo a piedi: il coraggio di Mattia Miraglio

girare il mondo a piedi

girare il mondo a piedi

 Girare il mondo a piedi: la sfida che Mattia ha lanciato alla sua vita

Mattia Miraglio è un giovane piemontese delle provincia di Cuneo che un giorno ha deciso di girare il mondo a piedi. Ha preso questa decisione mentre camminava lungo una strada nei pressi della sua città e ha capito che viaggiare era il suo obiettivo e che l’avrebbe fatto lanciando una sfida: attraversare tutti i continenti a piedi, con l’ausilio solo di mezzi marittimi per attraversare gli oceani, coprendo una distanza di circa 50000 km in circa 5 anni. Attualmente si trova a Theran, in Iran e dalla sua partenza dall’Italia son passati 7 mesi, 24 giorni e 22 ore.

Vediamo in dettaglio in cosa consiste quest’idea e come si è organizzato Mattia (non si sa mai, magari lancia una moda nuova tra i più giovani): Mattia ha circa 26 anni quando capisce di dover dare una svolta radicale alla sua vita. Come tutti i giovani intorno a quell’età era in cerca del suo posto nel mondo, del suo scopo; e come tanti altri ragazzi sapeva che i viaggi fossero la sua più grande passione.

Aveva già avuto esperienze di vita all’estero e sapeva quanto avessero significato per lui. Così  ha messo insieme i pezzi del puzzle e ha realizzato che quello fosse il momento giusto per intraprendere IL viaggio per eccellenza della sua vita, quello che avrebbe raccontato per sempre, che gli avrebbe cambiato la vita.girare il mondo a piedi

Dove seguire Mattia Miraglio

Proust scrisse una volta :”Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi“. È questo forse ciò che deve spingere tutti a viaggiare, a fare le valige e scegliere un posto a caso sulla mappa, per appunto avere nuovi occhi, e diciamo che questo ragazzo italiano ha preso l’aforisma alla lettera quando ha deciso che non avrebbe avuto con sé grandi mezzi tecnologici: solo un piccolo portatile per le emergenze e per condividere la sua posizione con il suo staff super operativo dall’Italia e un passeggino per contenere i suoi averi. Infatti; ciò che ha reso la sua impresa così famosa è appunto il suo Blog “Rainbow Feet”, dove la conta dei giorni è accompagnata da dettagli sulla sua precisa posizione momento per momento e da foto, video e link ad altri social ( la sua pagina Facebook è ormai seguitissima).

attrezzatura

Dal suo Blog si possono anche effettuare donazioni a piacere al suo conto Paypal, perché Mattia prima di partire ha ammesso che uno dei primi ostacoli fosse l’aspetto economico. Non è di certo facile girare il mondo a piedi attraverso i 5 continenti… si troverà a passare per zone non del tutto tranquille e decisamente poco battute dai classici tour turistici. Ha anche dovuto escludere alcuni luoghi per effettivi problemi politici o sociali.

Ha infine aggiunto che il periodo designato, 5 anni, è puramente indicativo: infatti potrebbe anche svolgersi in meno tempo, o prolungarsi, nel caso decidesse di stabilirsi in qualche posto per un periodo più lungo. Noi intanto continuiamo qui a sognare, seguendo sulla cartina il suo itinerario mozzafiato, sperando magari di emularlo, un giorno, e poter fare un selfie con varie meraviglie del mondo come sfondo.

In fondo, muoversi a piedi taglia i sanguinosi costi degli spostamenti aerei.

Nel video che mettiamo qui Mattia fa un vlog su Yazd, capoluogo della regione iraniana omonima:



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 41 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.