Domenica, 28 maggio 2017 - ORE:00:13

Alcol e giovani: il problema del consumo


alcol-e-giovani

Alcol e Giovani: Quello di quest’oggi è un tema che è stato trattato a più riprese nel corso degli anni. L’utilizzo eccessivo di Alcol tra i giovani è un dato allarmante soprattutto in Italia. Si sente spesso di incidenti stradali o risse che hanno come causa primaria il consumo eccessivo di alcolici. Le ragioni di tale comportamento non sono affatto da trascurare. Le statistiche attuali infatti rilevano che la maggioranza dei giovani consumano grosse quantità d’alcol senza la benchè minima coscienza dei danni che esso può arrecare.

Alcol e Giovani, binomio troppo frequente

Si parla di coma etilico per un livello di 3 per mille di etanolo nel sangue, mentre parliamo di cirrosi epatica quando il consumo di alcol risulta essere molto costante nel tempo. Vi sono molti altri sintomi da non sottovalutare, come l’irrequietezza e la depressione, due effetti collaterali che portano ad un netto peggioramento di qualità della vita.

Le ragioni sono molteplici: C’è chi consuma alcol per noia, chi perchè ha bisogno di abbattere le barriere dell’imbarazzo, c’è chi lo fa solo perchè ama bere alcolici e chi invece pensa di poter risolvere determinati problemi affogandoli con un bel martini. La verità è che molti ne diventano dipendenti, un po’ come quando una persona fuma: si prova quella sensazione di sollievo immediato che crea l’illusione momentanea di stare meglio per quel lasso di tempo nel corso della serata. Percui diffidate sempre da chi fa uso di alcol come mezzo per risolvere le proprie questioni personali o chi ne fa largo uso come lubrificante sociale.

Ma cerchiamo di analizzare nel dettaglio non solo le cause ma quali tipi di drinks vanno per la maggiore come consumo medio tra i giovani.

  • Al decimo posto della nostra classifica abbiamo il Cosmopolitan: Un cocktail a base di vodka, con l’aggiunta di succo di mirtillo, succo di limone e Cointreau.
  • Al nono posto della nostra classifica abbiamo  il Pinneaple di Cosmo: Anche questo un drink a base di vodka, con l’aggiunta di succo d’ananas, succo di limone e liquore di Cassis.
  • All’ottavo posto della nostra classifica abbiamo il Whiskey e Cola: Un’operazione abbastanza grottesca perchè quasi mai si mischia del buon Whiskey con della Coca-cola (piace ai giovani poichè ne addolcisce il sapore).
  • Al settimo posto della nostra classifica abbiamo il Miami Ice: un mix drink preparato con quelle che possiamo tranquillamente definire come le principali bevande super alcoliche più blasonate: vodka, rum, gin, con l’aggiunta di blue curacao e a una piccola quantità di sprite.
  • Al sesto posto della nostra classifica abbiamo il Vodka Lemon: Un’altra bevanda di facile preparazione, ma che riscuote sempre un gran successo sempre tra i giovani. Una consistente base di vodka con aggiunta di Lemon Soda o Schweppes al gusto di limone.
  • Al quinto posto della nostra classifica abbiamo il  Cuba Libre: Uno dei cocktail più bevuti di sempre. Metà Rum e metà Coca Cola!
  • Al quarto posto della nostra classifica abbiamo la Capiroska alla Fragola: Ecco un’altra bevandadal gusto molto dolce preparata anch’essa con una base vodka, più l’aggiunta di succo di fragole e succo di limone.
  • Al quarto posto della nostra classifica abbiamo gli Shot: Un tipo di bevanda alcolica molto richiesta perchè economica (si trovano ad 1 euro in qualsiasi locale o bar) e consumabile in pochi secondi perchè da bere in un unico sorso. I più diffusi a base di vodka, rum o tequila.
  • Al terzo posto della nostra classifica abbiamo Rum e Pera: Questo drink risulta essere uno dei più richiesti poichè al gusto forte del rum segue il gusto morbido e dolce della pera.
  • Al secondo posto della nostra classifica abbiamo il Sex on the Beach: Una bevanda molto dolce e delicata. Preparata con succo d’arancia, succo di mirtillo rosso e una buona dose di vodka a completare il tutto.
  • Al primo posto della nostra classifica abbiamo il Mojito: Uno dei pochi cocktails che abbina l’havana club mojito con il gusto fresco delle foglie di menta pestate con le scaglie di zucchero di canna. Il tutto miscelato con soda o schweppes.


Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 23 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.