Martedi, 17 ottobre 2017 - ORE:04:01

Soldato britannico ucciso a colpi di machete al grido di “Allah Akbar”

Soldato britannico

Soldato britannico

Un soldato britannico ucciso a sangue freddo

Ieri 22 maggio un soldato britannico è stato vittima di una feroce aggressione da parte di due sconosciuti. L’uomo è stato ucciso con una mannaia utilizzata a mo’ di machete. Il fattaccio è avvenuto a pochi metri dalla caserma della Royal Artillery, reparto di artiglieria di Sua Maestà di stanza a Woolwich, nel Sudest della capitale britannica.

Gli aggressori urlavano “Allah Akbar”

Secondo una ricostruzione più dettagliata i due aggressori una volta investito il soldato con la macchina sarebbe ro scesi e avrebbe iniziato ad infierire sul suo corpo a colpi di machete al grido di «Allah è grande».  Un testimone, identificato solo come James, ha raccontato alla radio Lbc che i due aggressori si sono accaniti sulla vittima con armi da taglio “come se fosse un pezzo di carne” e che avrebbero incitato i passanti a filmare tutto quanto l’accaduto. L’arrivo dei poliziotti ha fermato lo scempio sul corpo del militare: i due aggressori sono stati feriti, immobilizzati e portati in ospedale.

Cameron «E’ un fatto veramente scioccante»

Il premier David Cameron si è detto sconvolto da questa vicenda, e ha deciso di convocare  il Comitato di crisi del governo, il cosiddetto Cobra, una prassi che si segue solo nei casi che possono avere implicazioni con la sicurezza nazionale. Secondo Cameron questo è “uno dei fatti più gravi mai successi prima a Londra, e ci sono forti probabilità che tutto questo sia connesso a fenomeni terroristici”.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 52 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.