Sabato, 19 agosto 2017 - ORE:15:12

Paddy Power lancia uno spot ma scattano le polemiche: offende le Trans


Paddy Power– formatasi negli anni ’80 e il cui nome letteralmente è ”potenza irlandere”- è la più grande società bookmarker irlandese per scommesse telefoniche e on-line. Recentemente la società è stata accusata di aver offeso le trans con un video in cui si invitano i telespettatori a distinguere ( o scommettere) sul numero di donne e di trans presenti al celebre “Cheltenham Festival”; il Festival è uno degli appuntamenti più celebri della stagione ippica inglese, quest’ anno si terrà dal 13 al 15 Marzo, una delle giornate è il famoso ”Ladies’ Day”, tutto dedicato alle donne, ai vestiti e allo stile.

Lo spot si apre con la pagina facebook di Paddy Power e una voce fuori campo legge un commento di un utente con scritto <<Non vedo l’ora di ammirare le bellezze del LadiesDay>>. Le immagini dell’evento si susseguono e la voce fuori campo continua:<< Abbiamo cercato di rendere il Ladies Day ancora più eccitante mandandoci alcune affascinanti Trans: scopri chi è lo stallone e chi la cavalla!>>

Paddy Power è nota per le sue pubblicità volutamente provocatorie, ma questa volta l’Adevertising Standar Authority (ASA) non lascia passare liscia la provocazione, appena uscito lo spot infatti scattano le polemiche: l’ASA ha ricevuto più di 500 lamentele che denunciano Paddy Power per contenuti offensivi e omofobi.

Un portavoce della società di bookmarker difende lo spot: era solo un divertimento, abbiamo inserito delle trans per sfatare e abbassare di tono la sacralità di un evento ormai  divenuto parte della tradizione. Dall’ ASA parte tuttavia una serie di indagini formali. Altra voce discordante viene dalla LGBT , affiancata dalla Clearcast, la società no profit che è solita approvare la maggior parte delle pubblicità inglesi. Per la Clearcast la pubblicità di Paddy Power non va approvata: offende la sensibilità di una parte degli ascoltatori. Jennie Kermode, capo di Trans Media Watch, ha dichiarato: “Si è trattato di un tentativo di offendere attraverso uno spot. E noi dobbiamo difendere tutte le persone che potrebbero essersi sentite prese coinvolte da quella pubblicità”.

I dibattiti sono accesi anche nel web, un cittadino di Cheltenham -la città nello Glouchestair, Uk- afferma ”thanks paddy power for making my city a laughing stock. I should probably bring out something about the irish just to balance this out right” cioè ” grazie Paddy Power per aver reso la mia città uno zimbello. Probabilmente dovrei tirare fuori qualche cosa a proposito degli irlandesi per bilanciare i conti”.

Ancora piovono critiche per lo spot, una donna commenta il video dichiarandosi disgustata dal fatto che i trans siano oggetto di derisione e che una società così rinomata sfrutti l’ignoranza e i pregiudizi delle persone solo per incerementare l’audience, infatti dice: ”I am completely disgusted with this advert about Chaltenham! transgender people should not be in advertisements where they are points of ridicule, people are stupid and ignorant enough without big companies exploiting. Vunerabilities and encouraging idiotic behaviour towards other human beings that are deemed different on tv (…)” che in Italiano sarebbe ” Sono definitivamente disgustata da questo spot su Chaltenham! i trans non dovrebbero essere oggetto di pubblicità solo per essere messi in ridicolo, le persone in questi casi si comportano da stupide, ignoranti, anche senza l’aiuto di grandi compagnie. Viene fomentato un atteggiamento idiota verso coloro che in tv sono definiti come diversi”.

A voi il video:



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 45 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.