Giovedi, 30 marzo 2017 - ORE:06:38

Marò, una tragedia senza fine


marò

Un oltraggio che poteva esserci soltanto in Italia

“Non ci serve ora di sapere di chi sia stata la colpa, né che le forze politiche si rimbalzino la responsabilità. Quello che chiediamo ora non è divisione: unite le forze e risolvete questa tragedia”. È quanto afferma il fuciliere di Marina, Massimiliano Latorre, in una email al giornalista Toni Capuozzo, secondo quanto riporta un comunicato di Mediaset. “Caro Toni – scrive Latorre -, non ci serve ora sapere di chi sia stata la colpa, perché non ci porta a nulla e tanto meno non porta a nulla che le forze politiche si rimbalzino le responsabilità.

Quel che vi chiediamo ora è non divisione ma, come i nostri fucilieri, mettetevi a braccetto, unite le forze e risolvete questa tragedia. Come dicono i fucilieri – sottolinea il marò -, tutti insieme nessuno indietro. Siamo italiani,dimostriamolo, come hanno fatto loro”. La mail – aggiunge il comunicato -, verrà letta integralmente nel corso della puntata di “Terra!” in onda questa sera su Retequattro, che sarà dedicata al caso dei due fucilieri di Marina sotto processo in India.

Intanto potrebbe esserci un nuovo rinvio

Intanto giunge notizia che la formazione del tribunale ad hoc incaricato di giudicare i marò potrebbe essere rinviata. Il ministero dell’Interno indiano, riferisce la televisione Cnn-Ibn, ha infatti chiesto chiarimenti alla Corte suprema sulla composizione del collegio che dovrà guidicare Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Le fonti citate dalla testata spiegano che il ministero starebbe richiedendo ai piuù alti gradi della magistratura locale un parere sulla delicata vicenda. In giornata il Times of India riferiva della nomina di Amit Bansal come responsabile del Tribunale speciale istituito in omaggio alla legislazione locale.

Il rientro in India dei due fucilieri, su cui riferirà martedì il governo in Parlamento, era stato motivato da Roma con l’impegno di Nuova Dehli a non far ricorso alla pena di morte nel giudizio. E mentre le autorità indiane completano l’iter processuale, le diplomazie proseguono il loro lavoro. Il sottosegretario agli Esteri Staffan De Mistura ha incontrato per la seconda volta il ministro degli Esteri Salman Khurdish.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 31 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.