Venerdi, 22 settembre 2017 - ORE:17:12

In Brasile un’anestesista ha ucciso volontariamente 300 pazienti


brasile

La motivazione, a quanto pare, era: “liberare posti letto nel reparto di terapia intensiva”

Una anestesista brasiliana di 56 anni è sospettata di aver ucciso oltre 300 pazienti per motivi abietti: liberare posti letto nel reparto di terapia intensiva da lei diretto nell’ospedale evangelico di Curitiba, nello stato meridionale del Paranà.

Ad accusare Virgina Helena Soares da Souza, oltre alle cartelle mediche, anche un infermiere dello stesso ospedale: «Si credeva Dio, decideva lei chi doveva morire e chi restava in vita», ha confessato a Globo Tv Silvio de Almeida, che ha puntato il dito anche contro altri tre medici dell’equipe della “Dottoressa Morte”.

L’anestesista è accusata di aver iniettato un rilassante muscolare, il Pavulon, e di aver ridotto la somministrazione di ossigeno a pazienti collegati a respiratori meccanici, provocandone la morte per asfissia.
Arrestata per l’omicidio di almeno sette pazienti il 19 febbraio scorso assieme ad altri tre medici, una infermiera e un fisioterapista, la dottoressa Soares de Souza è stata rimessa in libertà giovedì scorso, in attesa di giudizio.

Si stanno ancora raccogliendo le testimonianze sull’accaduto

Mario Lobato, inviato dal ministero della Sanità nell’ospedale di Curitba per fare luce sulle morti sospette, ha confermato la gravità della situazione. «Abbiamo già individuato altri 20 casi similari e ci stiamo ora concentrando su altre 300 morti sospette», ha detto. Il dottor Lobato, che sta anche raccogliendo testimonianze del personale sanitario dell’ospedale, ha rivelato che alcuni dei pazienti deceduti in maniera sospetta erano coscienti pochi minuti prima di morire. «Uno di loro ha chiesto un bicchiere d’acqua ad una infermiera che quando è tornata lo ha trovato morto», ha detto l’ispettore del ministero. Lobato ha anche riferito che in alcuni casi la Dottoressa Morte impartiva per telefono indicazioni agli altri medici della sua equipe per «liberare posti letto»

.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 9 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.