Mercoledi, 23 agosto 2017 - ORE:17:40

Fotografia e social media come mezzo di diffusione consapevole: le foto di Lauren Pirie Bath

fotografia

fotografia

Instagram ci avvicina alla quotidianità degli altri

L’idea mi è venuta scorrendo pigramente la home di Instagram, il social network della fotografia per eccellenza. Grazie a questa piattaforma tutti si sono potuti sentire un po’ fotografi, e i veri fotografi hanno trovato un nuovo mezzo di diffusione dei loro lavori. Ora possiamo accedere senza alcuna difficoltà al mondo di persone così lontane da noi, conoscere le loro abitudini culinarie, cosa amano fare nel pomeriggio. Insomma un po’ di tutto. Ci sono molti che sostengono l’inutilità e la mancanza di contatto che si è venuta a creare con la rivoluzione tecnologica che stiamo attraversando; siamo proprio nel mezzo di essa, e mentre i più giovani ne assorbono i cambiamenti come spugne, i più grandi si sentono messi da parte, non riuscendo a tenere il passo con l’incalzante avanzata.

Lauren Pirie Bath e la sua Australia

Ma tornando alla mia home di Instagram: sono oramai anni che seguo il lavoro di una fotografa australiana di nome Lauren Pirie Bath che opera nella zona della Gold Coast australiana, dove vive.
Non ricordo in che modo abbia scoperto della sua esistenza e dei suoi recapiti sui social. Sono abbastanza sicura di essere stata attratta dalla bellezza dei paesaggi delle sue foto. Chi non rimarrebbe incantato davanti alla meraviglia delle coste australiane? Così decisi di iniziare a seguirla, vedendo che ogni giorno il numero dei suoi followers aumentava a dismisura. Mi ha sempre incuriosito, leggere le sue didascalie sotto ad una foto di un magnifico tramonto, una spiaggia incontaminata dall’azione dell’uomo. È così che, mossa da curiosità e interesse, mi sono messa alla ricerca di informazioni su di lei, per capire che persona fosse e come fosse approdata alla fotografia.

1

Lauren è una persona particolare, solare e timida, che preferisce stare dietro all’obiettivo per ore ed ore. Vivendo in uno dei posti più fotogenici del mondo, ha deciso di lasciare il suo lavoro e di dedicarsi in tutto e per tutto alla fotografia. Sul suo profilo Instagram si può leggere Travel photographer, viaggia in Australia e nelle zone limitrofe, mostrandoci alcuni dei paesaggi più belli del mondo. Dalla spettacolare silhouette dell’Opera House di Sidney, illuminata e colorata, agli scorci più sconosciuti delle isolette e degli atolli dell’Oceano pacifico.
Grazie a questi suoi scatti (visibili per intero qui) possiamo immergerci nella natura che cattura con l’obiettivo, di cui ormai conosce tutti i segreti. Ci sembra quasi di poter toccare la sabbia bianca, sentire il rumore delle onde. Il fatto di sentire così vicini quei posti non può far altro che stimolare il nostro interesse nella loro storia, la loro condizione. È questo che la fotografia fa: ti apre gli occhi su un mondo lontano e sconosciuto, al quale non avresti fatto caso, e ti fa capire che è un po’ anche tuo, e far si che resti tale e quale al momento in cui è stato fatto lo scatto deve essere il tuo scopo, la tua preoccupazione.

2

Lauren ci mostra la Gold Coast, e noi dobbiamo essere completamente consapevoli che la meraviglia della Grande Barriera corallina è in continuo pericolo, ha bisogno di essere protetta e non aggredita dal turismo di massa. Il corallo della barriera è vivo e bisognoso di cure, recentemente si è sentito parlare dell’intenzione di scaricare quantità pericolosissime di sedimenti di carbone nelle acque del Parco Marino della Grande Barriera, accordo che ha suscitato lo sdegno delle autorità scientifiche da vari paesi, non solo dall’Australia.

3
In altre magnifiche immagini possiamo vedere esemplari simbolo del paese, ripresi con maestria dalla fotografa in pose buffe e simpatiche, ma sempre con la forte consapevolezza di dover rispettarli e proteggerli. I delfini, da sempre nell’immaginario di tutti simbolo di libertà, devono essere si monitorati e controllati, cosa che avviene nelle grandi riserve della costa, ma non rinchiusi in piccole vasche di parchi acquatici ( si è parlato molto anche in Italia dell’argomento, in particolare del caso del delfinario di Riccione ). molti di noi sanno che è giusto è protestano per la loro chiusura.
Cerchiamo di far si che la fotografia, Instagram e il lavoro di Lauren ci facciano mettere a fuoco su quanto bello è il mondo in cui viviamo, e quanto importante sia difendere con i denti il diritto delle prossime generazioni di scoprirlo attraverso una fotografia, per poi ammirarlo, sentirlo, odorarlo da vicino.

La forza della fotografia è come un passaporto: vi da il permesso di partecipare appieno a diverse situazioni della vita in cui normalmente non avreste avuto accesso. Che sia un incidente stradale o l’elezione di un presidente, la società vi accetta immediatamente a condividere l’evento proprio perché siete un fotografo. (Nick Knight)

4



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 53 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.