Lunedi, 20 novembre 2017 - ORE:03:07

Conosciamo Meglio Jorge Mario Bergoglio


bergoglio

Smartwatch free

Ma chi è veramente il Papa che ha preso il nome di Francesco I

Jorge Mario Bergoglio, l’arcivescovo di Buenos Aires diventato Papa Francesco I, è nato nella capitale argentina il 17 dicembre 1936 da una famiglia di origini piemontesi. Il pontefice che viene dalla “fine del mondo”, come ha detto subito dopo l’elezione, ha studiato e si è diplomato come tecnico chimico, ma poi ha scelto il sacerdozio con il noviziato nella Compagnia di Gesù. Dopo gli studi umanistici in Cile, nel 1963 è tornato a Buenos Aires e si è laureato in filosofia. Non è solo il primo papa sudamericano: l’argentino Bergoglio è anche il primo pontefice gesuita nella storia del papato. L’ordine fondato da Ignazio di Loyola nel 1534, infatti, pur essendo potentissimo nei secoli non ha mai espresso un papa di Roma, avendo tra l’altro una gerarchia molto strutturata con in testa un potente preposito generale, che non a caso viene tradizionalmente chiamato il “Papa nero”. Attuale preposito generale è Adolfo Nicolas. Oggi i gesuiti sono 17.906, di cui 12.737 sacerdoti.

Il Paradosso della Scienza con la Fede

Perito chimico. Ordinario per i fedeli di rito orientale residenti in Argentina e sprovvisti di Ordinario del proprio rito, il Pontefice Francesco è nato a Buenos Aires il 17 dicembre 1936 ma ha origini piemontesi. Ha studiato e si è diplomato come tecnico chimico, poi ha scelto il sacerdozio ed è entrato nel seminario di Villa Devoto. L’11 marzo 1958 è passato al noviziato della Compagnia di Gesù, ha compiuto studi umanistici in Cile e nel 1963, di ritorno a Buenos Aires, ha conseguito la laurea in filosofia presso la Facoltà di Filosofia del collegio massimo San Josè di San Miguel.

La vicinanza con Wojtyla

Fra il 1964 e il 1965 è stato professore di letteratura e di psicologia nel collegio dell’Immacolata di Santa Fe e nel 1966 ha insegnato le stesse materie nel collegio del Salvatore nella capitale. La laurea in teologia è arrivata nel 1970, un anno dopo l’ordinazione. Dopo gli anni di insegnamento, nel 1986 si è recato in Germania per ultimare la sua tesi dottorale. Il 20 maggio 1992 Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo di Auca e ausiliare di Buenos Aires. Papa Wojtyla stesso lo ha creato cardinale nel concistoro del 21 febbraio 2001.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 28 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.