Sabato, 16 dicembre 2017 - ORE:15:33

Animal Asia Foundation, cos’è e cosa fa

animal asia

animal asia

Smartwatch free

Difendere gli animali, anche nei paesi più a rischio

Il continente asiatico, con alcuni paesi come la Cina e il Vietnam in testa, sono tristemente noti per la quasi completa assenza di norme e leggi che tutelino i diritti degli animali di ogni specie e grandezza; un continente così grande e soprattutto così popoloso, alla soglia del progresso tecnologico, è disposto a tutto pur di perseguire i suoi scopi, e questo va spesso a scapito dei più deboli, di qualsiasi razza essi siano.

Animal Asia nasce nel 1998,sotto questa spinta; quando la fondatrice Jill Robinson si rende conto del clima di omertà e di ipocrisia che regnava all’epoca riguardo la situazione di una specie in particolare: gli orsi neri asiatici, meglio conosciuti con il simpatico soprannome di orsi della luna (questo nome forse richiamerà alla memoria di qualcuno servizi televisivi o articoli).

Il progetto Animal Asia

È proprio questo grande e docile animale il simbolo della lotta alle ingiustizie ingaggiata da Jill e dai suoi sempre più numerosi colleghi e collaboratori, un animale vittima dell’industria medica cinese che da decenni ormai li cattura e costringe ad un’agonia lenta e dolorosa, ad una vita in gabbia per l’estrazione della bile (per saperne di più leggete questo articolo sugli Orsi della Luna). Jill ha combattuto con le unghie e con i denti, e da allora ci sono stati importanti traguardi, il salvataggio di molti esemplari e l’istituzione di santuari degli orsi in Vietnam e Cina.

Un traguardo non da poco, pensando che sono proprio questi due paesi i maggiori produttori di bile. Animal Asia ha un “quartier generale” ad Hong Kong, sede operativa e cuore pulsante del gruppo, ma ci sono anche altri uffici in giro per il mondo, come per esempio in Cina, Germania, Austria ed Italia(ebbene si!), Stati Uniti e Regno Unito.

Le indagini che partono da questi centri sono molteplici, i campi di azione e indagine si sono allargati e non si limitano più alla sola salvaguardia degli orsi: ci sono ora tante altre importanti iniziative, come quelle che si occupano della preoccupante situazione dei cani e dei gatti in Cina, dove il mercato della carne di questi animali miete ogni anno migliaia di innocenti vittime, senza alcuna speranza di protezione e costretti a una vita di paura e malattia prima di venire barbaramente uccisi.

Oppure quelle che riguardano gli animali da zoo o da circo. Troppo spesso vengono scambiati come mezzi di puro intrattenimento al servizio dell’uomo, per mero scopo di lucro. Bisogna tenersi informati e seguire attivamente sui vari social le loro iniziative, le loro indagini e altro, per poter capire cosa si può fare. Informarsi e condividere, far sentire chi lavora ogni giorno in questo campo che non sono soli, sono già un importante passo avanti, una piccola goccia nel mare, che può però fare tanto.

Per seguire Animal Asia andate a vedere il sito web!



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 9 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.